Materiali

Bonnel

Le molle in acciaio di tipo bonnel si distinguono per offrire un comfort tradizionale. Ogni singola molla a forma biconica è formata da un filo d’acciaio patentato e fosfatizzato. Un trattamento di tempera le rende antideformanti; vengono assemblate con una spirale che assicura una perfetta unione e ottimizza al tempo stesso il lavoro collettivo delle molle stesse.

Molle insacchettate

I materassi sono dotati di numerose molle ognuna delle quali è contenuta in una custodia. Ciascuna molla possiede quindi un movimento di escursione indipendente dalle altre per adattarsi perfettamente a ogni singola parte del corpo. Il sostegno è a 7 zone differenziate secondo la durezza dei vari diametri dell’acciaio.

Waterfoam VPF

Il Waterfoam VPF (variable pressure foamig) è un poliuretano espanso schiumato ad acqua dalle particolari proprietà, che utilizza il vuoto e la pressione come variabili di processo. Vengono così eliminati tutti gli agenti esterni quali CFC/HCF, cloruro di metline e CO2 capaci di interferire con la struttura della lastra e dannosi per l’ambiente.
Il risultato di questo processo è una lastra prodotta con l’impiego di sola acqua e per questo altamente riciclabile ed ecocompatibile. La lastra in Waterfoam VPF ha una struttura “a reattori chiusi” dove la pressione è costante e mantenuta nel tempo.

Per densità si intende il peso di un corpo per unità di volume ed in particolare, nell’ambito dei materassi, si riferisce alla schiuma con cui è composta la lastra interna. Esempi di schiume utilizzate nella produzione di materassi sono la schiuma di lattice, il waterfoam, ed il memory viscoelastico, che vengono utilizzate anche per la realizzazione di guanciali. La densità è fortemente influenzata dalla temperatura in quanto il volume di un corpo, può variare dalla stagione invernale in cui ci sono delle temperature più rigide a quella estiva in cui le temperature del materasso (o del guanciale) sono solitamente più alte. È importante far presente che la densità non è assolutamente una misura della rigidità del materasso. Non esiste nessun legame tra il fatto che un materiale più denso faccia risultare più rigido un tipo di materasso.
Tecnicamente con il termine portanza (o resistenza a compressione) si intende una misura della resistenza ad un carico. Più alto è il valore della portanza, più rigido e duro è il materasso e viceversa. La portanza viene convenzionalmente indicata in kPa (kilo Pascal), infatti il Pascal è l’unità di misura della pressione usata in fisica. La portanza viene misurata ad un valore di deformazione corrispondente al 40%, secondo il metodo ISO 1798 equivalente alla normativa UNI 6351.

Visco Mind® ignifugo

Il Visco Mind® è un materiale auto modellante di media densità (circa 50 Kg/m3) emulsionato con acqua senza uso di C.F.C. e dotato di memoria elastica. È una schiuma visco-elastica dalle spiccate qualità ergonomiche, che si adatta alla forma del corpo cedendo lentamente senza nessuna pressione contraria. Sostiene la colonna vertebrale in maniera corretta, ed è inoltre antibatterico e anallergico.

Extra comfort

Strato maggiorato di Waterfoam ignifugo VPF per un’accoglienza più morbida.

Extra comfort Visco Mind®

Alle prestazioni dell’extra comfort si aggiunge lo strato di Visco Mind® automodellante ignifugo densità 50/kgm3.

Grafene

Il grafene è un materiale a base di carbonio in grado di dissipare il calore, contribuendo così ad impedire la riproduzione di batteri patogeni nocivi.